Questo sito fa uso di cookies tecnici e/o di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo. Informativa. Acconsenti


Home | Viaggi | Asia centrale e subcontinente indiano | Gran Tour archeologico


Gran Tour archeologico
(Durata: 12 giorni) Cod. AC113

UZBEKISTAN

Gran Tour archeologico

Gran Tour archeologico

Descrizione

Durata: 12 giorni

UZBEKISTAN

Dettagli:

1° giorno: Italia/Urgench
Partenza da Milano Malpensa con volo di linea Uzbekistan Airways per Urgench. Pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: Urgench/Khiva
Arrivo a Urgench previsto nelle prime ore del mattino e, dopo il disbrigo delle formalità d’ingresso, trasferimento a Khiva ed intera giornata dedicata alla visita della città vecchia una delle più importanti città carovaniere della Via della Seta. La leggenda narra che fu fondata (come la città di San’a in Yemen) da Shem, figlio di Noah. Fu un potentissimo khanato di Khorezm nei secoli AC, nel medioevo per circa 300 anni fu sede di un fiorente mercato degli schiavi. La visita comprende la madrasa Amin Khan costruita nel 1852 per ospitare 250 studenti, i minareti icona Kelte Minor (minareto corto) fatto costruire dal khan nel 1852 e abbandonato incompiuto alla sua morte e Islam Khodja. Kunya Ark (antica fortezza), la residenza dei signori di Khiva costruita tra il XII e il XVII sec dotata di harem, zecca, stalle, arsenale, caserma, moschea e le carceri. Il mausoleo Paklhavan Mahmud rappresenta un angolo delizioso, la moschea Juma del 1788 con le 213 colonne in legno rappresenta un interessante concetto architettonico. Tosh Howli (casa di pietra) è la deliziosa residenza di uno degli ultimi khan, con la sua madrasa, il bazar e il caravanserai. Sistemazione nella camera riservata e pernottamento in hotel.

3° giorno: Khiva/Fortezze del deserto/Nukus
Dopo la prima colazione in hotel partenza per le mitiche fortezze dalle mura di argilla (ora in rovina) risalenti ai primi secoli della nostra era che si trovano ai margini del deserto di Kyzylkum. Arrivo ad Ayaz Khala e visita della fortezza, la più grande delle quattro, dalla quale si gode una vista mozzafiato sulla vicina più piccola; è  immensa e consente un’escursione panoramica di effetto travolgente. Non sono stati effettuati restauri ma solo prelievi di materiale archeologico, cocci di manufatti in terracotta sono sparsi un po’ ovunque. Proseguimento per Toprak Kala, uno dei siti più suggestivi che comprende un forte e un tempio appartenuti ai governatori dei confini del Khorezm del III e IV secolo; Possibilità di escursione anche a dorso di cammello, al non lontano lago salato. Al termine proseguimento per Nukus, capoluogo della regione autonoma del Karakalpakstan con arrivo previsto in serata. Sistemazione nella camera riservata e pernottamento.

4° giorno Nukus/Tashkent
Prima colazione in hotel. In mattinata visita al Museo Igor Savitsky che ospita la più importante collezione di pittura avant garde russa realizzata tra il 1920 e il 1930 ed al Museo Statale dove sono conservati interessanti reperti archeologici. Nel pomeriggio, visita della città che sorge nel delta del fiume Amu Darya da cui in epoca Soviet è stato creato un reticolo di canali e corsi d’acqua necessari per la coltivazione intensiva del cotone. Questo intervento ha causato nel corso degli anni un drenaggio del lago di Aral con enormi danni all’ecosistema rendendo il territorio soggetto a forte salinità, acque non potabili e l’avanzata del deserto Kyzylkum. La salinità è tale che il terreno dell’attuale deserto è costituito da sabbie salate soggette a frequenti e violente tempeste di vento che trascinano le polveri per centinaia di chilometri, fino alle pendici dei massicci montuosi del Pamir, dell’Hindukush e addirittura dell’Himalaya. In serata, trasferimento in tempo utile in aeroporto e partenza con volo di linea per Tashkent. Arrivo previsto dopo circa un’ora e mezza di volo e trasferimento in hotel. Sistemazione in camera riservata e pernottamento.

5° giorno: Tashkent/Termez
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Termez, antica città della Sogdiana, la regione nel sud del paese al confine con l’Afghanistan dove si è sviluppata un’importante civiltà di lingua e cultura iranica a partire almeno dal VI secolo a.C. fino al X secolo d.C. circa, raggiungendo l’apice del proprio splendore tra il V e l’VIII secolo d.C. Arrivo previsto dopo circa 2 ore di volo e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio prima visita della città. Pernottamento in hotel.

6° giorno Termez
Prima colazione in hotel ed in mattinata visita del Museo Archeologico e della città vecchia dove si trova il sito di Demetria e il vicino Mausoleo di Khadim Al Thermezi. Nel pomeriggio escursione ai siti di Fayyaz Tepe – Kyrk Kyz – Zurmala Tower e Kampyr Tepe. Questo luogo al tramonto è semplicemente magico perché si affaccia sul fiume Syr Darya che segna il confine con l’Afghanistan. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

7° giorno: Termez /Shakhrisabz/Samarcanda
Dopo la prima colazione, partenza al mattino presto alla volta di Shakhrisabz, la città natale di Tamerlano. Arrivo a Shakhrisabz e visita di Ak Saray, la residenza estiva di Tamerlano. Shakhrisabz è considerata attualmente in Uzbekistan la città più piacevole dove vivere, è molto gioiosa, molto verde e ricca d’ acqua. Nel pomeriggio visita al complesso di moschee/mausoleo/cisterna, un luogo un po’ appartato, ombreggiato, silenzioso, da meditazione. Al termine proseguimento per Samarcanda, suggestiva località. Arrivo previsto nel tardo pomeriggio e sistemazione nelle camere riservate e pernottamento in hotel.

8° giorno: Samarcanda
Prima colazione in hotel ed intera giornata dedicata alla visita della città. Gur Emir – Piazza Reghistan – Bibi Khanym e il vicino Siab Market. Nel pomeriggio visita del sito archeologico di Afrasiab dove si trova il piccolo Museo di Afrasiab con i famosi affreschi di epoca sassanide. Visita al vicino sito dell’Osservatorio Astronomico di Ulug Bek e il suo piccolo museo e trasferimento a Shahi Zindah. Luogo straordinario, si tratta di una salita lungo il fianco della collina con mausolei su entrambi i lati fino a raggiungere il mausoleo di Qusam ibn Abbas- luogo di importante pellegrinaggio. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

9° giorno: Samarcanda/Sarmysh Gorge/Bukhara
Dopo la prima colazione, partenza per Bukhara via Navoi con sosta a Sarmysh Gorge, un suggestivo canyon in cui sono stati trovati all’interno di grotte interessanti petroglifi risalenti all’età del bronzo che riproducono scene di caccia e di vita quotidiana che gli abitanti della regione conducevano più di 3000 anni fa. Per raggiungere Sarmysh Gorge si effettua un cambio di mezzo di trasporto – (si userà un camion). Al termine proseguimento per Bukhara con arrivo previsto in serata. Sistemazione nella camera riservata e pernottamento in hotel.

10° giorno: Bukhara
Prima colazione in hotel ed intera giornata dedicata alla visita città. La parte monumentale è raccolta, pulita, ordinata e piena di negozi e venditori. Si visita: il complesso monumentale di Poi Kahlian – i Bazar coperti (un unicum) – Magok I Atori - Lyab I Hauz - e le tre madrase e l’affascinante Chor Minor. Nel pomeriggio visita del Mausoleo dei Samanidi e la Fortezza Ark. Pernottamento in hotel.

11° giorno: Bukhara/Tashkent
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Tashkent. Arrivo previsto dopo circa un’ora di volo ed intera giornata dedicata alla visita città, capitale dell’Uzbekistan. Moderna, molti edifici ‘800 restaurati, ordinata, con molto verde e molta acqua. Della vecchia città orientale è rimasto nulla dopo la violenta devastazione tellurica avvenuta nel 1966. Il complesso storico della moschea Telashayakh e la madrasa Barak Khan ubicato nella parte alta della città è ora visibile solo dall’esterno per questione di security, considerato che è il centro Islamico più importante dell’Asia Centrale e vi abita il muftì capo. Sistemazione nella camera riservata e pernottamento in hotel.

12° giorno Tashkent/Italia
Prima colazione in hotel. In mattinata si completa la visita della città. Nel pomeriggio trasferimento in tempo utile in aeroporto e partenza con volo di linea per Milano Malpensa con arrivo previsto in serata.

IMPORTANTE: il presente programma di viaggio è indicativo e potrebbe subire delle variazioni in base all’operatività dei voli ed all’ accessibilità dei siti. Il programma definitivo verrà riconfermato al momento della richiesta del preventivo.

Gran Tour archeologico - (Durata: 12 giorni) Cod. AC113


+ richiedi informazioni

newsletter

La tua mail

Il tuo nome

Tipologia di utente