Questo sito fa uso di cookies tecnici e/o di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo. Informativa. Acconsenti


Home | Viaggi | Africa e Medio Oriente | Gran Tour Oman Dhofar e Musandam


Gran Tour Oman Dhofar e Musandam
(Durata: 13 giorni) Cod. AC772

OMAN

Gran Tour Oman Dhofar e Musandam

Gran Tour Oman Dhofar e Musandam

Descrizione

Durata: 13 giorni

OMAN

Dettagli:

1° giorno
Italia/Muscat
Partenza dall’Italia con volo di linea per Muscat. Arrivo a Muscat in tarda serata e, dopo il disbrigo delle formalità di ingresso trasferimento in hotel.
Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento in hotel.
 
2° giorno
Muscat
Prima colazione in hotel ed intera giornata dedicata alla visita della città, capitale del Sultanato di Oman. Muscat significa “attracco” ed il suo porto naturale si trova in una insenatura vulcanica. La visita prevede la Grande Moschea , l’unica moschea in Oman dove sono ammessi i visitatori stranieri, elegante, moderna e ricca di dettagli: il più grande tappeto al mondo realizzato in Iran in un unico pezzo, interni in marmo di Carrara, enormi lampadari in cristallo.  La visita prosegue attraverso il quartiere delle legazioni straniere per raggiungere il mercato del pesce e il Souq Muttrah, tipico  mercato tradizionale. Si prosegue per la città vecchia dove si può vedere dall’esterno il Palazzo Al Alam, residenza ufficiale del Sultano  H. M. Qaboos Bin Said, e le due fortezze portoghesi Jalali e Mirani. Sosta per il pranzo in un ristorante locale e proseguimento verso la Corniche e la visita al Museo Bait Al Zubair. Rientro in hotel.
Pernottamento in hotel.
 
3° giorno
Muscat/Sur/Ras El Had
Prima colazione e partenza in auto fuoristrada per Sur percorrendo la strada litoranea che offre paesaggi mozzafiato. Nelle giornate chiare e soleggiate si possono vedere gli squali al largo della costa e le gazzelle nel deserto. Sosta a Bimah Sinkhole, spettacolare cratere di calcare sul cui fondo si trova una pozza d’acqua verde-azzurra, con possibilità di un piacevole bagno. Proseguimento per Fins dalle splendide sabbie bianche dove è piacevole fare un bagno e raccogliere i sassi levigati dal mare. Si continua per Wadi Shab e Wadi Tiwi, splendide piscine naturali formate tra le rocce e  per Qalhat con sosta al mausoleo di Bibi Mariam. Proseguimento per Sur e Ras El Had, arrivo e sistemazione in hotel. In serata possibilità di uscita sulla spiaggia delle tartarughe per assistere alla deposizione delle uova (nel periodo previsto). Pernottamento in hotel.
 
4° giorno
Ras El Had/Sur/Wadi Bani Khalid/Wahiba Sands
Prima colazione e partenza alla volta di Sur, ridente cittadina costruita attorno a una laguna. E’ stata importante scalo marittimo nell’antichità, famosi erano i cantieri per la costruzione dei dhow, le tipiche imbarcazioni in legno che solcano il Mar Arabico. Visita al cantiere dove è conservato un magnifico dhow antico. Partenza per Wadi Bani Khalid, una delle più belle oasi del paese. Si tratta di una vallata lussureggiante con palme da dattero e piscine naturali circondate da alte scogliere che si inoltra all’interno della montagna. Possibilità per un piacevole bagno e proseguimento per Wahiba Sands, le magiche dune di sabbia lunghe 200 km, larghe 100 km, 150 mt di altezza, colori cangianti dall’arancio all’ambra. Giro sulle dune con sosta per il caffè presso un campo di beduini prima di raggiungere il campo tendato. 
Sistemazione cena tipica e pernottamento al campo.
 
5° giorno
Wahiba Sands/Jabrin/Bahla/El Hamra/Misfah/Nizwa
Prima colazione e partenza per Jabrin. Visita dell’imprendibile fortezza/residenza abbellita da leggiadre decorazioni in gesso, grandi portali in legno scolpito e soffitti affrescati. Proseguimento per Bahla e sosta fotografica presso la possente fortezza, Patrimonio Unesco, circondata da 12 Km di mura con 15 ingressi e 132 torrette di guardia. Seguendo la strada che conduce verso la catena Hajar sosta presso El Hamra, pittoresco villaggio costruito in stile “banco” perfettamente conservato e proseguimento per il villaggio di Misfah che offre al visitatore una sorprendente finestra su orti e giardini terrazzati, singolare  esempio del giardino dell’Eden. Arrivo in serata  a Nizwa, città fortificata e antica capitale omanita al tempo della Dinastia Yaruba.
Sistemazione in camera riservata.  
Pernottamento in hotel.
 
6° giorno
Nizwa/Bilad Sayt/Nakl/Muscat/Salalah
Prima colazione e visita al centro storico di Nizwa con la Fortezza e il museo circondata dal tradizionale souq dove si possono acquistare i tipici monili in argento e articoli di artigianato locale. Partenza per le montagne  dell’Hajar percorrendo una strada che offre panorami mozzafiato e villaggi pittoreschi per raggiungere  un passo a 2000 mt e scendere sul magnifico Wadi Bani Awf e Nakhl. La località di Nakhl è famosa per le sorgenti di acqua termale che sgorga dalle fenditure rocciose e la Fortezza del 17° sec. incastonata nella montagna a proteggere piantagioni verdeggianti con una vista a 360° sul territorio circostante. Proseguimento per l’aeroporto di Muscat  e partenza con volo di linea serale per Salalah. Arrivo previsto dopo circa un’ora e mezza di volo e trasferimento in hotel. Sistemazione in camera riservata e pernottamento in hotel.
 
7° giorno
Salalah (escursione nella Regione del Dhofar)
Prima colazione in hotel ed intera giornata di escursione nella regione del Dhofar, iniziando dalla regione a est di Salalah con il villaggio di pescatori di Taqah, terza città per ordine di importanza del Dhofar.  Ad est di Taqa, sorge  Samhurum, l’antica Khor Rohri la più antica stazione commerciale per il commercio dell’incenso. Visita del sito archeologico dove si pensa sorgesse  il leggendario palazzo della Regina di Saba e proseguimento lungo la costa orientale fino a raggiunge  Mirbat, antico villaggio di pescatori  e vecchio mercato degli schiavi. Visita della Tomba di  Bin Ali  a doppio minareto,  classico esempio di architettura medievale. Sulla via di ritorno a Salalah sosta alla sorgente di Ain Razat che sgorga da una montagna verde e fertile nutrita perennemente da una sorgente sotterranea.
Nel pomeriggio partenza per la regione occidentale attraversando le montagne di Qara fino a raggiungere la Tomba del Profeta Giobbe luogo di sepoltura del Profeta della Bibbia e luogo di pellegrinaggio per i Musulmani ubicato su una sommità e circondato da  un piacevole giardino profumato di incenso e da villaggi dove si parla ancora l’Aramaico. Scendendo verso la costa si sosta a Mughsail dove le sabbie bianche incontrano l’acqua blu dell’oceano e durante l’alta marea le onde creano potenti spruzzi  attraverso i fori delle rocce. Al tramonto la laguna si popola di uccelli migratori. Procedendo lungo una strada tortuosa si raggiungere il punto più a Ovest dell’Oman circondato da ripide pareti di roccia, habitat naturale degli alberi di franchincenso che punteggiano il paesaggio arido e terribilmente solitario. Rientro in hotel in serata. Pernottamento in hotel.
 
 8° giorno
Salalah (escursione in fuoristrada nel deserto Rub al Khali  “il quarto vuoto” e la città perduta di Ubar)               
Dopo la prima colazione, partenza di buon mattino in auto 4x4 alla volta del deserto di Rub al Khali. Si tratta di uno dei luoghi più remoti, selvaggi ed incontaminati del pianeta con dune dall’aspetto magico. Dopo una breve sosta nella cittadina di Thumrait, un tempo famoso insediamento di beduini, si prosegue verso Ovest lungo un percorso sterrato che attraversa il deserto pietroso di Al Nejd. Dopo circa di 175 km si giunge alla prima attrazione che offre il deserto: “la città perduta di Ubar” sito Protetto Unesco. Si narra che l’antico e leggendario regno di Ubar si trovasse in uno dei luoghi più inospitali della terra – il vastissimo e proibitivo deserto Rub al Khali, comunemente chiamato il “quarto vuoto”. Secondo la leggenda, a seguito di una maledizione, il deserto inghiottì  letteralmente la città senza lasciare traccia alcuna dando origine alla leggenda dell’ “Atlantide della Sabbia”.  Questa città perduta è stata identificata da un satellite e riportata alla luce con scavi guidati dal gruppo di Sir Ranulph Fiennes nel 1982.
Dopo una camminata attorno al sito archeologico si raggiunge il Quarto Vuoto e le sue incredibili dune con  la particolare sensazione di trovarsi nel deserto più esteso del mondo che si prova dalla sommità di una delle tante dune.  Pranzo pic nic in una tipica tenda beduina.
Sulla via del ritorno a Salalah si percorre Wadi Dawka, sito Protetto Unesco, conosciuto come il Wadi del Franchincenso dove cresce spontanea una grande varietà di alberi dell’incenso. Sosta per apprendere l’uso del Franchincenso nel passato e nel mondo moderno. Rientro in hotel pervisto al tramonto. Cena libera e pernottamento.
 
9° giorno
Salalah/Muscat
Prima colazione in hotel ed intera giornata dedicata alla visita di Salalah, iniziando dal Museo del Franchincenso  inaugurato nel 2007, si trova nel Parco Archeologico Al Balid  sito Patrimonio Unesco. E’ composto da due sale principali: la Sala Storica che rappresenta la geografia, la storia dell’antica via del franchincenso e l’origine del Sultanato narrata attraverso una serie di ritrovamenti archeologici; la Sala del Mare che rappresenta la storia marinara dell’Oman. E’ il luogo perfetto per comprendere l’ evoluzione  e l’importanza dei commerci marittimi nel Sultanato nel corso dei secoli, abbinata alla fabbricazione delle famose  imbarcazioni dhow.
La visita prosegue attraverso piantagioni di frutta e legumi con una sosta per gustare un succo presso uno dei tanti venditori di noci di cocco allineati lungo le strade che costeggiano Haffah, la città vecchia.  Sosta fotografica presso l’imponente  moschea del Sultano Qaboos e Al Husn Palace, la Residenza ufficiale  del Sultano. Segue una passeggiata attraverso il souq di Haffah famoso per la vendita di Franchincenso di prima qualità insieme a numerosi manufatti tipici del Dhofar. L’aroma del franchincenso avvolge l’intero souq e i suoi venditori di scatole di incenso, sacchetti di cristalli di incenso e bruciatori di incenso decorati secondo i colori e i motivi locali. Segue la visita al souq dell’oro e dell’argento  nella nuova Salalah dove si trovano monili tradizionali, antichi e di foggia moderna. Al termine,  trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza del volo di linea per Muscat. Arrivo e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.
 
10° giorno:
Muscat/ Musandam
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Kashab, il capoluogo della penisola di Musandam,  piccolo enclave omanita, che si affaccia sullo stretto di Hormuz. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate.
Pernottamento in hotel.
 
11° giorno:
Musandam
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata ad una suggestiva crociera tra i fiordi a bordo del “Dhow”, una tipica imbarcazione locale. Si visiteranno alcuni tra i luoghi più spettacolari e selvaggi della penisola arabica. Pranzo a bordo con possibilità di fare un bagno e snorkeling nelle limpidissime ed incontaminate  acque del golfo.
Nel pomeriggio rientro in hotel.
Pernottamento in hotel.
 
12° giorno:
Musandam/Muscat o Dubai/Italia
Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto e volo per di linea per Muscat, oppure trasferimento via terra a Dubai (circa 4/5 ore) . In tarda serata partenza con volo di linea per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.
 
13° giorno:
Italia
Arrivo in Italia previsto nelle prime ore del mattino.
 
 
IMPORTANTE: Per motivi di carattere operativo il programma di viaggio potrebbe subire delle variazioni nell’ordine di svolgimento delle visite, ma non nel contenuto. Il dettaglio delle visite e delle escursioni verrà riconfermato dalle guide locali.
 
 
 

Gran Tour Oman Dhofar e Musandam - (Durata: 13 giorni) Cod. AC772


+ richiedi informazioni

newsletter

La tua mail

Il tuo nome

Tipologia di utente