Questo sito fa uso di cookies tecnici e/o di terze parti per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner ne accetti l'utilizzo. Informativa. Acconsenti


Home | Viaggi | Africa e Medio Oriente | Le citta’ imperiali di Fes e Marrakech il deserto e la costa atlantica


Le citta’ imperiali di Fes e Marrakech il deserto e la costa atlantica
(Durata: 12 giorni) Cod. AC347

MAROCCO

Le citta’ imperiali di Fes e Marrakech il deserto e la costa atlantica

Le citta’ imperiali di Fes e Marrakech il deserto e la costa atlantica

Descrizione

Durata: 12 giorni

MAROCCO

Dettagli:

1° giorno: Italia/Casablanca
Partenza dall’Italia con volo di linea per Casablanca. Arrivo e dopo il disbrigo delle formalità d’ingresso, incontro con il nostro rappresentante locale e trasferimento in hotel. Sistemazione nella camera riservata, cena libera e pernottamento.

2° giorno: Casablanca/Fes
Dopo la prima colazione, breve visita di Casablanca e partenza per Fes, antica città imperiale. Arrivo ed intera giornata dedicata alla visita di Fes e alla sua splendida Medina medioevale patrimonio mondiale dell’umanità: la medersa Bou Inania, famosa per i suoi stucchi intarsiati a mano e considerata la più antica università al mondo, l’imponente porta Bab Boujeloud decorata con piastrelle di ceramica blu ed oro che dà accesso alla Medina ed ai suoi labirintici ed intricati souks, le bibliche concerie di pellami, i funduk di tessitori a mano. L’attività artigianale della città rappresenta la fonte principale della sua economia e le lavorazioni tradizionali vengono tramandate con amore. Pernottamento in hotel. Pranzo e cena liberi.

3° giorno: Fes / Midelt / Erfoud / Merzouga
Mezza pensione. Dopo la prima colazione, si parte molto presto per effettuare il lungo trasferimento di 450 km attraverso il medio e alto Atlante con le sue foreste di cedri secolari e le sue splendide ed incontaminate vallate. Passata la cittadina di Ifrane, rinomata stazione di soggiorno creata dai francesi e la città berbera di Azrou nota per il suo artigianato, la strada attraversa il medio Atlante e le sue splendide foreste di cedri. Dopo Midelt, cittadina di montagna conosciuta per le sue deliziose mele, il percorso si inerpica sull’alto Atlante ed in seguito attraverso le gole dello Ziz ed i suoi verdissimi palmeti ci conduce nel Tafilalt, grande regione pre-sahariana ricca di oasi e palmeti ed infine nella depressione di Merzouga con il suo piccolo ma splendido erg Chebbi, circa 300 km quadrati di morbide e sensuali dune, le più alte e spettacolari del Marocco. Sistemazione,cena e pernottamento in kasbah-hotel situato di fronte alle grandi dune.

4° giorno: Merzouga (escursione nel deserto in jeep 4x4)
Mezza pensione. Intera giornata dedicata ad escursioni in auto 4x4 nella regione sahariana. Pranzo libero. Nel tardo pomeriggio, rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno: Merzouga – Tinerhir - Valle del Dades - Ouarzazate
Mezza pensione. Dopo la prima colazione, si riparte in minibus in direzione di Tinerhir, città berbera situata a 1450 mt di altitudine ai piedi del grande Atlas che vanta uno dei più bei palmeti di montagna del Marocco. Visita delle impressionanti gole dl Todra le cui strette e lisce pareti levigate dall’erosione millenaria raggiungono i 300 mt di altezza. Qui furono girate alcune scene di Lawrence d’Arabia. Proseguimento lungo la grande valle del Dades. Lungo il percorso le cittadina di Boumalne, il centro più importante della valle e di El Kelaa Mgouna, nota per le rose damaskine e dei suoi derivati che vengono prodotti artigianalmente nella attigua valle delle rose. Poco prima di Ouarzazate sorge la grande oasi di Skoura, antica riserva di caccia privata di califfi e sultani, che conserva resti di centinaia di kasbe in rovina. Arrivo a Ouarzazate nel pomeriggio e visita della cittadina, tappa obbligata per chiunque voglia raggiungere il sud marocchino partendo da Marrakech che deve la sua fondazione a esigenze coloniali nel 1928. Situata a 1200 mt di altitudine ai piedi dell’Atlante è il punto di partenza per la valle del Draa e la valle del Dades e controlla l’accesso sud dell’importante strada del Tizi’n Tickha che ha permesso l’attuale sviluppo economico e turistico del sud-est del paese. Oggi Ouarzazate è un importante polo di produzioni cinematografiche a cui deve buona parte della sua economia. Visita della kasbah Taourirt che fu residenza dell’ultimo pascià di Marrakech. Da qui era possibile contollare tutte le carovane di passaggio provenienti da Zagora e dal profondo Sahara, imponendo dazi e tributi sulle mercanzie trasportate. In seguito si visiterà lo ksour di Ait Ben Haddou, il più bello e meglio conservato del Paese, dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità reso celebre dagli innumerevoli film girati in loco, tra i quali ricordiamo La Bibbia, Il The nel Deserto, il Gladiatore, ecc. Sistemazione in hotel cena e pernottamento.Pranzo libero.

6° giorno: Ouarzazate –Valle del Draa-Zagora- Ouarzazate
Mezza pensione. Dopo la prima colazione, partenza per la Valle del Draa attraverso il panoramico passo di Tinfifft (1670 mt) sul Jbel Sarhro, brullo e pietroso massiccio di formazione vulcanica. Raggiunta la cittadina di Agdz che segna l’inizio della valle si effettua una deviazione per la visita dello ksour di Tamnougalt, eccezionale esempio di costruzione fortificata in terra, oggi in rovina ma ancora parzialmente abitato. Posto ai piedi del Jbel Kissane, montagna dalle forme bizzarre che assume incredibili colori con la luce del pomeriggio, lo ksour fu importantissimo centro religioso e carovaniero, e riflette tutt’ora i ritmi di vita dell’oasi. Proseguimento lungo la fertile vallata con i suoi verdissimi palmeti costellati di villaggi tradizionali. Lungo il percorso visita dello ksour di Tinsouline.Visita di Zagora, città relativamente moderna nata per esigenze coloniali e posta ai margini di un’enorme palmeto. Pranzo libero. Si prosegue sino al vicino villaggio di Tamegroute, antico centro religioso di rilevante importanza per la visita della biblioteca coranica che vanta oltre 4000 testi di antichi manoscritti, alcuni dei quali miniati in oro zecchino su pelli di gazzella. Si visiteranno inoltre gli ateliers che producono ceramiche artigianali tipiche del posto e colorate con ossidi naturali. In serata rientro a Ouarzazate. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: Ouarzazate / Ait Ben Haddou / Marrakech
Dopo la prima colazione, partenza alla volta di Marrakech attraverso il valico del Tickha (2260mt), da dove inizia la discesa per la pianura sottostante dell’Haouz ed infine Marrakech, la capitale berbera. Nel pomeriggio prima visita della città, la più celebre delle città imperiali. Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

8°giorno: Marrakech
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita ed alla scoperta di Marrakech. Fondata nell’XI secolo dal sultano almoravide Yussef Bin Tachfin e successivamente distrutta e ricostruita dalle dinastie che si susseguirono, mantiene tutt’ora un grande fascino. I grandi monumenti architettonici tra i quali emergono la moschea ed il minareto della Koutobia,le tombe delle dinastia Saadita,il Palazzo El Badi,la raffinata Medersa Ben Youssef, il perenne spettacolo folkloristico spontaneo della celebre piazza Jema El Fnaa,la brulicante animazione dei souks con le sue botteghe artigiane e mercanzie di tutti i generi non sono che alcuni degli aspetti della magia di Marrakech. Pranzi e cene liberi. Pernottamento in hotel.

9° giorno: Marrakech / Essaouira
Mezza pensione. Dopo la prima colazione, partenza per Essaouira, graziosa cittadina situata sulla costa atlantica. Estesa su una penisola, con la città vecchia cintata da alte mura a picco sul mare, Essaouira era già nota ai Fenici e ai Romani come centro di produzione della porpora. Divenne stabilmente abitata nel primo secolo A.C. La cittadella fortificata eretta dai Portoghesi nel XV secolo,con il suo porto di pesca, la Medina e il Mellah,é di grande fascino e rende unica l’atmosfera di questa perla del Marocco che beneficia di una grande spiaggia oceanica e di un clima costante tutto l’anno grazie agli alisei. Essaouira è inoltre famosa per i migliori intarsiatori del Marocco e per la lavorazione del pregiato legno di tuia (radica) presente nella regione. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

10° giorno: Essaouira
Prima colazione in hotel ed intera giornata a disposizione per il relax oppure visite individuali.

11° giorno: Essaouira – Safi -El Jadida – Casablanca
Dopo la prima colazione si prosegue lungo la costa atlantica caratterizzata da grandi spiaggie oceaniche pressoché desertiche. Lungo il percorso si incontrerà la città di Safi, che fu sotto dominio portoghese e porto strategico per le mercanzie da destinare a Marrakech prima che Essaouira la sostitui commercialmente. Oggi è una città di pesca ed è nota per le sue terrecotte un po’ naif e coloratissime, acquistabili nel quartiere dei ceramisti a fianco della Medina e del castello che si affaccia sul mare. Proseguimento per Oualidia che vanta una bella laguna utilizzata come allevamento di ostriche ed El Jadida, città fondata dai portoghesi nel XV secolo col nome originario di Mazagan. Di particolare interesse la vecchia parte fortificata a bastioni al cui interno è sita la grande cisterna idrica che poteva contenere circa 3 milioni di acqua dolce e al cui interno sono state girate alcune scene del famoso Otello di Orson Welles. Arrivo a Casablanca nel pomeriggio. Sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

12° giorno: Casablanca - Italia
Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per l’Italia.

IMPORTANTE: il presente programma di viaggio è indicativo e potrebbe subire delle variazioni in base all’operatività dei voli ed all’ accessibilità dei siti. Il programma definitivo verrà riconfermato al momento della richiesta del preventivo.

Le citta’ imperiali di Fes e Marrakech il deserto e la costa atlantica - (Durata: 12 giorni) Cod. AC347


+ richiedi informazioni

newsletter

La tua mail

Il tuo nome

Tipologia di utente